LINEA GREEN

LINEA GREEN

La linea è rivolta alle PMI e alle grandi imprese per investimenti dedicati all'efficientamento energetico degli impianti produttivi per favorire la riduzione dell'impatto ambientale dei sistemi produttivi, sia attraverso la riduzione dei consumi energici sia attraverso il recupero di energia e/o la cattura dei gas serra dei cicli produttivi esistenti.

Sono ammissibili le spese, sostenute successivamente alla presentazione della domanda, per:

  1. acquisto e installazione di macchinari, impianti di produzione, attrezzature ed hardware, in sostituzione di quelli in uso presso la sede oggetto di intervento ovvero funzionali al raggiungimento degli obiettivi di efficientamento energetico dichiarati;
  2. acquisto, installazione e allacciamento alla rete di impianti per la produzione di energia rinnovabili, esclusivamente in combinazione con le altre voci di spesa;
  3. acquisto e installazione di impianti di produzione di energia termica e frigorifera e di impianti di cogenerazione/trigenerazione;
  4. acquisto e installazione di sistemi di accumulo dell'energia e di inverter;
  5. acquisto e installazione di caldaie ad alta efficienza a condensazione, a biomassa, pompe di calore in sostituzione di quelli in uso presso la sede oggetto di intervento ovvero funzionali al raggiungimento degli obiettivi di efficientamento energetico dichiarati;
  6. acquisto e installazione di sistemi di domotica per il risparmio energetico;
  7. acquisto e installazione di apparecchi LED a basso consumo in sostituzione dell'illuminazione tradizionale;
  8. acquisto di software, licenze d'uso software e costi per servizi softeware di tipo cloud e saas;
  9. acquisizione di brevetti;
  10. opere murarie, opere di bonifica e impiantistica se direttamente correlate e funzionali all'installazione dei beni nel limite del 20% di voci di spesa;
  11. costi di formazione relativi al progetto presentato;
  12. spese tecniche di consulenza correlate alla realizzazione dell'intervento nel limite del 20% dei costi;
  13. spese generali determinate con tasso forfettario pari al 7% delle spese ammissibili

Importo minimo di spesa: €1.000, importo minimo dell'investimento: €100.000.

Sono ammissibili interventi di adeguamento e rinnovo degli impianti, previa realizzazione di diagnosi energetiche, in conformità alla norma UNI EN 16247, che consentono di valutare gli interventi ottimali, che realizzino una riduzione di almeno il 30% delle emissioni climalteranti.

L'importo massimo agevolabile, tra finanziamento supportato da garanzia e contributo a fondo perduto, è:

  • euro 10 milioni per le concessioni entro il 31 dicembre 2023;
  • euro 3 milioni per le concessioni successive al 31 dicembre 2023.

L'agevolazione si compone di:

  1. una garanzia regionale gratuita su un finanziamento a medio-lungo termine;
  2. un contributo a fondo perduto in conto capitale sull'investimento:
  • per aiuti concessi entro il 31 dicembre 2023 i massimali del contributo a fondo perduto sono:

  • per le concessoni successive al 31 dicembre 2023 i massimali del contributo in conto capitale sono:

Le domande saranno selezionate tramite una procedura valutativa a sportello secondo l'ordine cronologico di presentazione delle domande. Le grandi imprese possono presentare domanda di finanziamento entro il 28 luglio 2023.


CLICCA QUI PER LA SCHEDA BANDO


L'Area Finanza servizifinanziari@cdobg.it è a tua disposizione anche al numero 035 2058311 per offrirti tutte le informazioni di dettaglio.


Contattaci

Copyright © 2021 - Privacy Policy - Cookie Policy - Politica Qualità | Tailor made by eWeb
CDO su WhatsApp!